ABAQ

 

Move ON

Parco del Castello - 08/09/2019

 
  • Foto Installazione
  • Foto Installazione
  • Foto Installazione
 
 
studio, produzione, sperimentazione, contaminazione e ricerca
 

L’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, istituita nel 1970, si è posta come istituto d’avanguardia sin dai primi anni successivi alla sua fondazione e gli artisti che vi hanno insegnato e che oggi vi insegnano sviluppano la formazione in coerenza con la ricerca, sperimentazione e produzione artistica. Questa Istituzione ha mantenuto nel tempo la propria connotazione basata su un iter formativo che fonde la teoria e la prassi, la sperimentazione con la tradizione, infatti, affianco ai laboratori d’arte, sono stati creati laboratori ad alta tecnologia: aule informatiche, aula 3D sia per la stampa che per la modellazione, insomma laboratori trasversali che danno ad ogni studente la possibilità di allargare le proprie competenze e potenzialità espressive. Coadiuvati dagli insegnanti Margherita Morgantin, Franco Fiorillo e Matteo Ludovico, gli studenti dell’Accademia dell’Aquila hanno partecipato al format RAID in vari modi. 
Ginmaria De Lisio ha vestito i panni dell'"artista podista" e si è cimentato nella performance "Movere Semper", percorrendo una maratona che è partita dal Bus Terminal di Collemaggio, dove erano presenti gli studenti di UNIBZ, e che ha toccato tutti i luoghi di intervento degli artisti partecipanti a RAID Caterpillar. 
Il gruppo di lettura femminista WRG (Women Reading Group) ha animato l'intervento di Margherita Morgantin "W(o)olf".
Arianna Me ha scritto un testo critico sull’evento pubblicato su Exibart
Gli studenti del secondo anno invece hanno aiutato gli autori di RAID durante la produzione della loro opera.




Twitter Facebook Google+ LinkedIn buffer StumbleUpon Digg flattr Pinterest tumblr Reddit Email

BACK